Storie, Storie vere

Walt Disney: i fallimenti prima del successo mondiale

 

Walt Elias Disney è reputato un genio del Novecento. Il primo grande classico dell’animazione Disney risale al 1937: “Biancaneve e i sette nani”.

Non tutti però conoscono la storia del cosiddetto “Papà di topolino”.

Egli infatti arrivò al successo dopo una lunga serie di fallimenti. All’inizio della sua carriera, fu rimosso dal suo incarico presso il giornale Kansas City Star perché “mancava d’immaginazione e non aveva buone idee”; i suoi cartoni di Topolino furono respinti, criticati di essere “troppo spaventosi per le donne”.

“I tre porcellini” furono scartati perché vi erano soltanto quattro personaggi; la sua prima attività imprenditoriale, la Laugh-O-Gram, finì in bancarotta nel 1923.

Walt però non si arrese e continuò ad inseguire i suoi sogni, facendosi largo tra gli insuccessi. Più tardi, creò la Walt Disney Company, che attualmente guadagna miliardi ed è un vero e proprio impero economico mondiale.

 

 

 





Per ringraziarti della visita c'è un regalo per te. Un intero VIDEO CORSO GRATUITO per "Comprendere cosa non ti ha ancora permesso di raggiugnere la libertà finanziaria, risolverlo e raggiungere l'abbondanza". Clicca sull'immagine che trovi qui sopra, registrati, segui le istruzioni e scarica il corso completo di 21 video + gli esercizi pratici e tutti gli altri contenuti in regalo che abbiamo preparato per te. Ti aspettiamo!

About the author

Relative Posts

Leave a Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published.